L’ARTE DI CREARE ECCELLENZE – FRANCIACORTA LE MARCHESINE

Le Marchesine, una piccola azienda della Franciacorta, lunedì 7 luglio al Jazz Cafe di Corso Sempione a Milano, mi presenta Monsieur Brut e Madame Satèn per regalarmi un’emozione organolettica intensa e totalizzante.
Un salotto di conversazione, fatto di pochi eletti, e anche pochi bicchieri. Una simpatica cicerona di nome Martina, e un appassionato sommelier di nome Tommaso, entrambi dell’agenzia milanese Rossi&Bianchi, e 3 ospiti. Donne. Palato fino e occhi pieni di curiosità. Sotto il tavolo, tacco, e gambe accavallate in segno di ascolto e di estremo relax.
Tommaso ci racconta dell‘Azienda Agricola Le Marchesine. Questa piccola, ma innovativa realtà vinicola nata in una terra famosa in tutto il mondo: la Franciacorta. Una terra collinare vicino Brescia: 18 mila ettari le cui vigne hanno una resa massima di 95 quintali di uva a ettaro. Il Franciacorta, il primo vino italiano prodotto con il metodo della rifermentazione in bottiglia, ha ottenuto nel 1995 la Denominazione di Origine Controllata e Garantita.
La Franciacorta è animata da cantine storiche che producono diverse tipologie di vino: non millesimato, millesimato, Rosé, Satèn, Riserva. Accanto a questi colossi storici vi sono però anche i più piccoli autentici vignaioli che si guardano indietro, e godono dell’esperienza familiare, della tradizione artigianale producendo veri “capi sartoriali”. Bottiglie che sono gioielli dal gusto perenne, che sorprendono il palato e il cuore, in un modo ineccepibile. Come Le Marchesine.
Leggi l'articolo completo: Scenario Mag
Date: 14th Luglio, 2014

Tag:

2014
Share It: